Nutriamo la crescita

IL RUOLO DEL BIOLOGO NUTRIZIONISTA
L’azione del biologo nutrizionista all’interno delle scuole avrà le seguenti
finalità:
➢ Aumentare la consapevolezza di studenti e famiglie verso i principali errori
alimentari compiuti, puntando non solo a riequilibrare le quantità, ma anche
a migliorare la qualità e il bilanciamento dell’alimentazione
➢ Guidare i ragazzi in età evolutiva verso una alimentazione ottimale sulla base
dei personali fabbisogni, in relazione allo stile di vita
➢ Promuovere uno stile di vita salutistico e l’educazione al movimento
➢ Favorire l’educazione nutrizionale e alla salute all’interno delle famiglie, nel
pieno rispetto dell’ambiente, attraverso un percorso finalizzato al
raggiungimento dei seguenti obiettivi:
✓ organizzazione della spesa settimanale al fine di garantire l’adeguata
varietà degli alimenti e la giusta assunzione di nutrienti
✓ insegnare a leggere e interpretare le etichette nutrizionali
✓ bilanciare i pasti sulla base dei fabbisogni dei singoli componenti
della famiglia
✓ ottimizzare il confezionamento e la cottura delle pietanze, per
diluire l’apporto calorico e per esaltarne le proprietà nutrizionali
✓ limitare gli sprechi alimentari, attraverso l’adeguata conservazione
degli alimenti e il corretto riutilizzo degli stessi
✓ educare alla minimizzazione dei rifiuti e alla gestione differenziata
degli stessi
✓ scegliere secondo stagionalità e territorio, per una alimentazione a
basso impatto ambientale

✓ valorizzare la cultura gastronomica locale e/o di etnia di
provenienza
✓ educare alla corretta conservazione degli alimenti per aumentare la
sicurezza alimentare
✓ informare sull’interazione ambiente-alimentazione-salute.
LA STRUTTURA OPERATIVA
➢ Ore di attività e distribuzione
Il progetto si articola su 10 lezioni per ciascuna classe di età della Scuola Materna
e prevede 1 ora di lezione a settimana, per un totale di 10 ore di attività per ogni
classe.
➢ Organizzazione dell’attività
Le attività sono organizzate in:
A) ATTIVITA’ CON I BAMBINI:
Gli incontri sono organizzati in 10 moduli da 1 ora ciascuno (totale 10 ore), da
svolgere in due mesi e mezzo, con frequenza di un incontro a settimana.
Il progetto è rivolto alle tre classi della Scuola Materna.
Questo progetto nasce dal desiderio di intraprendere un percorso insieme ai
bambini e alle bambine nel quale alimentazione, attività motoria e benessere
psico fisico vanno di pari passo.
È di fondamentale importanza acquisire corrette abitudini alimentari fin
dalla prima infanzia, poiché un positivo approccio con il cibo getta le basi
per un futuro stile di vita mirato al benessere fisico, psichico e sociale.
L’educazione alimentare è uno dei pilastri che costituiscono le
fondamenta dell’educazione alla salute.
Questo progetto è di carattere preventivo, perché è proprio nell’infanzia
che si compiono le prime e più importanti esperienze con il proprio corpo
e con il cibo

B)SPORTELLO FAMILIARE DI EDUCAZIONE NUTRIZIONALE A RICHIESTA
Nel corso del progetto sarà disponibile uno sportello di consulenza nutrizionale
per le famiglie degli alunni che aderiranno al progetto, con colloqui gratuiti
individuali attraverso i quali si forniranno informazioni riguardo eventuali
problematiche e/o consigli inerenti alla gestione ed all’educazione alimentare.
C) GITA DIDATTICA DI FINE PERCORSO
Al termine del corso è prevista un’uscita didattica finalizzata a concretizzare il “viaggio” e le
attività svolte in classe. Luogo e data saranno comunicate successivamente.
Organizzazione per ciascun incontro
Classe I (3 anni)
Lezione 1: I COLORI DEGLI ALIMENTI
Obiettivi di apprendimento
Avvicinare i bambini alla realtà contadina. La comprensione della frutta e della
verdura partendo dalle origini.
DESCRIZIONE: Introduzione di una storia sull’orto. Ciascun bambino
esplorerà con le mani e la vista la frutta e la verdura, si assegnerà il giusto
nome a ciascun frutto e verdura, a seguire si coloreranno disegni degli alimenti
in esame.
Lezione 2: I cinque sensi – IL GUSTO
Obiettivi di apprendimento
OBIETTIVO 1: Riconoscere i 4 sapori.
OBIETTIVO 2: Associare i 4 sapori a specifici alimenti
OBIETTIVO 3: mostrare ai bambini che l’acqua ha un sapore neutro ma
grazie all’aggiunta di alcuni ingredienti, può assumere diversi gusti

DESCRIZIONE: Prendere le ciotole e riempirle con otto alimenti diversi, che
abbiano i quattro sapori principali (dolce, amaro, aspro e
salato). Successivamente, aiuteremo il bambino a capire ed associare i cibi che
hanno lo stesso sapore. Versare l’acqua nei tre bicchieri. Prendere poi tre piattini
con sale, zucchero e limone. Adesso, inseriamo in ogni bicchiere d’acqua uno dei
tre alimenti (limone, sale e zucchero). Il bambino assaggiando l’acqua dai tre
diversi bicchieri, capirà che l’acqua può cambiare sapore in base a ciò che viene
diluito al suo interno.
Lezione 3: I cinque sensi – L’OLFATTO
Obiettivi di apprendimento
Riconoscere gli aromi e le spezie
DESCRIZIONE: Reperire un certo numero di spezie ed erbe, possibilmente
fresche. L’insegnante invita i bambini a identificare le spezie e le erbe prima di
effettuare l’esperienza, scrivendo sulla lavagna il nome delle sostanze odorifere
utilizzate. Riempire per ogni bambino 5 bicchierini con le spezie a disposizione.
Su ogni bicchierino viene riportata una lettera: A, B, C, D, E. I bambini dovranno
odorare attraverso i forellini il contenuto dei bicchieri cercando di riconoscere
le spezie contenute
Lezione 4: I cinque sensi – LA VISTA
Obiettivi di apprendimento
Introduzione storia sull’occhio e la vista. Individuare alcuni alimenti che
verranno raggruppati secondo il loro colore.
L’ obiettivo è prendere consapevolezza delle verdure e della frutta che si
trovano in natura.
DESCRIZIONE: Tagliare il cavolo viola e metterlo in una pentola, raccogliere il
liquido blu. Far colorare dei pezzettini di carta…diventano blu! A seguire
“MAGIA DI COLORI”. il liquido blu verrà messo in 3 ciotoline trasparenti:

  • Liquido BLU
  • Liquido blu con gocce di limone diventerà ROSSO
  • Liquido blu con bicarbonato di sodio diventerà AZZURRO
    IN ALTERNATIVA
    DESCRIZIONE: Tagliare le verdure a metà e immergerle in dei colori liquidi
    corrispondenti all’alimento scelto utilizzandoli come stampi su stoffa
    bianca…prenderanno vita dei fantastici quadri da portare a casa!
    Lezione 5: I cinque sensi – IL TATTO
    Obiettivi di apprendimento
    Introduzione di una storia. Obiettivo comune delle lezioni precedenti,
    mediante il tatto si riconosceranno le diverse consistenze.
    DESCRIZIONE: Attraverso la manipolazione degli alimenti suddetti si
    approccerà alle consistenze. Si assocerà la consistenza compresa alla lista di
    alcuni alimenti.
    Lezioni 6-7-8-9 LA STAGIONALITA’ ALIMENTARE
    Obiettivi di apprendimento
    Conosce le verdure e i frutti in relazione alla loro stagionalità
    DESCRIZIONE: insieme ai bambini si costruiscono due pagine in cui in una vi è
    la rappresentazione della stagione e nell’altra la frutta e la verdura relative alla
    stagione studiata
    MATERIALE: Cesto con frutta, verdura ed erbe aromatiche, disegni da colorare,
    colori, fogli, carta e cartoncini, forbici arrotondate, colla, disegno
    rappresentativo delle stagioni, alimenti di varia consistenza.
    Piattini di carta, posate di plastica, bicchieri, cucchiaini, tovaglioli, ciotole, stoffa
    bianca e colori liquidi.

Classe II e III (4-5 anni, per l’anno 2024)
Lezione 1-2-3: Conosciamo gli alimenti
Obiettivi di apprendimento
OBIETTIVO 1: Riconoscere i 4 sapori.
OBIETTIVO 2: Associare i 4 sapori a specifici alimenti
OBIETTIVO 3: mostrare ai bambini che l’acqua ha un sapore neutro ma
grazie all’aggiunta di alcuni ingredienti, può assumere diversi gusti
DESCRIZIONE: Prendere le ciotole e riempirle con otto alimenti diversi, che
abbiano i quattro sapori principali (dolce, amaro, aspro e
salato). Successivamente, aiuteremo il bambino a capire ed associare i cibi che
hanno lo stesso sapore. Versare l’acqua nei tre bicchieri. Prendere poi tre piattini
con sale, zucchero e limone. Adesso, inseriamo in ogni bicchiere d’acqua uno dei
tre alimenti (limone, sale e zucchero). Il bambino assaggiando l’acqua dai tre
diversi bicchieri, capirà che l’acqua può cambiare sapore in base a ciò che viene
diluito al suo interno.
Lezione 4: Colazione e Spuntini
Obiettivi di apprendimento
Insegnare ai bambini che esiste un tempo specifico per ogni pasto e favorire la
consapevolezza della differenza esistente tra un cibo sano e uno che non lo è.
DESCRIZIONE: Ai bambini verrà presentato un personaggio, il cuoco
pasticcione che li accompagnerà nel corso delle 4 lezioni in una fantastica
avventura sull’importanza di una sana alimentazione.

Lezione 5: Piatto Sano per il pranzo e la cena
Obiettivi di apprendimento
Utilizzare il concetto di piatto sano come strumento semplice e funzionale per
educare a una dieta equilibrata. La composizione del piatto indica il modo
migliore per mantenere un corpo sano e un giusto peso.
DESCRIZIONE: Saranno indicate le proporzioni degli alimenti che
compongono il piatto sano, sfruttando le diverse sezioni del piatto sano.
Lezione 6: La Spesa
Obiettivi di apprendimento
Sensibilizzare i bambini nella scelta degli alimenti più salutari e nella loro giusta
quantità
DESCRIZIONE: Simulazione di una spesa fatta al supermercato
Lezione 7-8-9: Il Nostro Corpo-Viaggio nella sua composizione
(ossa, scheletro, organi di digestione)
Obiettivi di apprendimento
Presentare il corpo umano nelle sue parti inerenti alla digestione e al movimento
con il fine di comprendere come il cibo venga assunto, digerito e utilizzato dal
corpo per le sue funzioni vitali.
DESCRIZIONE: Per ogni lezione verranno illustrate racconti per introdurre i
concetti posti nel nostro obiettivo con la finalità di facilitare l’apprendimento in
forma di gioco. Viaggio del cibo nel corpo umano
Lezione 10: Attività Fisica Motoria e Idratazione
Obiettivi di apprendimento
Educare i bambini allo svolgimento di un’attività fisica come modello virtuoso
di uno stile di vita sano ed equilibrato; introduzione del concetto di idratazione

DESCRIZIONE: Svolgimento di un’attività fisica di gruppo all’aria aperta.
MATERIALE: Tovagliette, stoviglie, corde, palloni, nastro adesivo colorato,
forbici arrotondate, tubi di plastica, bottiglie di plastica, cartone sagomato.
Costo
N° 10 lezioni per ciascuna delle
classi: 3 anni e 4-5 anni
100 € a bambino, divisibile in 2
rate; prima rata all’iscrizione,
seconda rata, saldo, il mese
successivo

Per ulteriori informazioni:

Dott.ssa Laura Savoia

  • Cell.: 333 134 46 94
  • e-mail: dott.ssalaurasavoia@yahoo.it
    Dott.ssa Cinzia Senatore
  • Cell.: 338 417 26 98
  • e-mail.: nutrizione.senatore@gmail.com